Con la pubblicazione delle graduatorie definitive si entra nella fase finale del concorso straordinario farmacie. Per facilitare la comprensione la suddividiamo in 4 distinte fasi (fase 1, fase 2, fase 3 e fase 4), e riportiamo di seguito tempistica e suggerimenti utili:

Fase 1

60gg sino a 120gg dalla pubblicazione della graduatoria definitiva sul bollettino regionale (salvo ulteriori proroghe causa ricorsi o altri contenziosi) > interpello (i candidati che per punteggio sono in una delle posizioni utili verranno contattati dalla Regione tramite e-mail sulla casella Pec indicata nella domanda);

entro 5gg dalla ricezione dell’interpello (pena esclusione dalla graduatoria) > gli interessati devono indicare in ordine di preferenza un numero di sedi tra quelle messe a concorso pari alla propria posizione in graduatoria (per esempio, se il candidato si è piazzato al 70° posto, deve elencare 70 sedi);

Da tener presente:

  1. Organizzare un accordo preliminare tra associati
  2. Pianificare un atto costitutivo della società e definire la società
  3. Fare un’attenta stima e valutazione delle sedi (analisi di geomarketing). Geomarketing significa fare un’analisi delle sedi farmaceutiche basata sullo studio di tre parametri: la descrizione analitica del territorio in cui è localizzata la farmacia, il prospetto socio-demografico dei residenti ed il profilo economico degli stessi. In questa fase, Concorsofarmacie.it consente ai vincitori il download gratuito della guida preliminare di geomarketing e sta curando un’analisi completa delle aree che metterà a disposizione dei candidati e nelle prossime settimane saranno organizzato incontri orientativi gratuiti dedicati ai vincitori.

Fase 2

entro ?? gg > assegnazione della sede (i candidati ricevono dalla Regione una seconda e-mail sulla casella Pec indicata nella domanda)

Da tener presente:

  1. Valutazione ed individuazione dei locali
  2. Strategia
  3. Business plan
  4. Individuazione istituti di credito
  5. Individuazione di servizi e professionisti
  6. Arredi
  7. Fornitori merci

Fase 3

entro 15gg dalla ricezione della mail di assegnazione dalla regione > accettazione della sede  ( i candidati hanno tempo 15 giorni per comunicare l’accettazione; la mancata risposta equivale a rinuncia)

Fase 4

entro 6 mesi > attivazione della sede 

Da tener presente:

  1. Svolgimento pratiche per ottenere i permessi necessari all’apertura presso gli enti preposti
  2. Progetto architettonico globale (arredamento ed opere accessorie)
  3. Strategie di marketing e comunicazione per caratterizzare il punto vendita
  4. Visual merchandising e category management per una classificazione merceologica remunerativa
  5. Opere accessorie “chiavi in mano”  (opere edili, impianti, infissi, controsoffitti, illuminazione, ecc.)
  6. Insegne e croci a led
  7. Software gestionale

 

By |2016-11-14T11:58:07+00:00novembre 14th, 2014|in evidenza, news|Commenti disabilitati su Interpelli: il vademecum per la scelta della sede

About the Author:

Sono architetto e amministratore delegato della Sartoretto Verna Srl, azienda italiana di terza generazione, specializzata in farmacie. “Durante il periodo universitario ho avuto modo di girare l’Italia per rilevare ogni dato utile alla progettazione. L’osservazione diretta di tante farmacie mi ha aiutato a comprendere caratteristiche ed errori ricorrenti nella gestione degli spazi, della comunicazione, dello staff, nell’organizzazione della gamma, dell’offerta, dei servizi e nei rapporti con la clientela. In ogni visita avevo modo di osservare il comportamento del consumatore in farmacia. Grazie al costante confronto con titolari, consulenti, aziende specializzate ho appreso nel tempo molti aspetti riguardo la gestione economica e finanziaria della farmacia. In azienda sono partito dal basso percorrendo diversi ruoli fino a quello odierno di amministratore delegato. Nella mia carriera ho partecipato attivamente alla realizzazione di più di 700 farmacie indipendenti e numerose catene in 28 paesi al mondo maturando un’esperienza ‘sul campo’, al fianco dei farmacisti, imprenditori e manager. E’ mio impegno giornaliero partecipare in prima persona alla realizzazioni di attività forti e vincenti grazie all’analisi, confronto e dibattito con chi crede ma soprattutto ama la farmacia”