Articolo tratto da federfarma.it

Altri due nomi si aggiungono all’ancora ristretto elenco delle amministrazioni che hanno pubblicato la graduatoria finale del concorso straordinario. Per cominciare la Regione Lazio, che l’altro ieri ha pubblicato sul proprio Bollettino ufficiale l’elenco delle 2.428 candidature (e relativi punteggi) ammesse all’assegnazione di 278 sedi. Come ricorda Federfarma Roma in una sintetica guida realizzata per l’occasione, i candidati che per punteggio sono in una delle posizioni utili verranno contattati dalla Regione tramite e-mail sulla casella Pec indicata nella domanda (N.D. entro 60gg salvo rinnovi sino a 120gg); entro il quinto giorno dalla ricezione, gli interessati devono indicare (pena l’esclusione dalla graduatoria) in ordine di preferenza un numero di sedi tra quelle messe a concorso pari alla propria posizione in graduatoria (per esempio, se il candidato si è piazzato al 50° posto, deve elencare 50 sedi). Sempre sulla casella Pec si riceverà quindi una seconda mail, nella quale verrà comunicata la sede assegnata. Il candidato (o i candidati in associazione) hanno tempo 15 giorni per comunicare l’accettazione; la mancata risposta equivale a rinuncia. Entro sei mesi dalla conferma della sede dovrà essere attivata la farmacia. Graduatoria approvata anche in Abruzzo, dove però si attende ancora la pubblicazione del provvedimento sul Bollettino ufficiale: sono 1.209 le domande ammesse, per l’assegnazione di 85 sedi.
Intanto in Liguria e Toscana, le prime due Regioni ad aver completato la fase della pubblicazione, mancano ancora notizie di impugnazioni delle graduatorie: in Liguria il termine scade alla fine della settimana, in Toscana poco dopo.

By |2014-11-13T18:57:42+00:00novembre 13th, 2014|Concorso Farmacie in Abruzzo, Concorso Farmacie nel Lazio|Commenti disabilitati su Concorso straordinario, completano il percorso anche Abruzzo e Lazio

About the Author: