Un BUSINESS PLAN per la farmacia

 

L’assegnazione di una sede farmaceutica rappresenta il coronamento di una carriera, spesso il coronamento di un sogno. Tutti abbiamo un sogno nel cassetto e speriamo un giorno di poterlo realizzarlo concretamente. E’ normale ed e’ giusto che sia cosi’.

Pero’ a volte, per realizzare il proprio sogno, le idee non bastano perche’ servono anche i soldi ed finanziatori e le banche, prima di sborsare un solo centesimo vogliono fatti e prove concrete, ovvero…

Vogliono un “BUSINESS PLAN” chiaro, specifico e… credibile.

 

Biz-Plan

 

Nel caso di una nuova farmacia, l’ottenimento di un finanziamento e spesso più semplice che per la grande maggioranza delle startup. Questo non significa che i finanziamenti siano per tutti i farmacisti e per tutte le nuove farmacie.

 

Certamente oggi più che nel passato il RATING di chiunque chiede un prestito finanziario è importante per il suo ottenimento ed è determinante per stabilire il “quantum” ossia la cifra che la finanziaria deciderà di prestare al richiedente.

 

Certamente ci sono molte domande che vi state facendo:

  • Che spese andrò incontro per aprire una nuova farmacia?
  • In cosa devo investire e in cosa posso risparmiare per avviare una farmacia remunerativa e quindi vincente?
  • Che cifra posso ottenere da una finanziaria?
  • Sarà più opportuno avvalersi di un prestito o di un leasing?
  • Leasing e finanziarie propongono la stessa cosa? Quale più conveniente?
  • Cosa posso finanziare (arredo, merci, lavori di ristrutturazione, acquisto locali, ecc)?
  • La nuova farmacia sarà sostenibile dal punto di vista finanziario?
  • Esistono detrazioni o contributi a fondo perduto di cui posso fare richiesta?
  • Che prospettiva di guadagno ci sarà per me ed i miei soci farmacisti nel primo anno e nei successivi?
  • Come poter oggi stimare costi  e ricavi e poter valutare che tipo di operazione stiamo per affrontare?

Queste domande devono trovare prestissimo una risposta!!!

 

Se ad esempio ti presenti con un’analisi patrimoniale poco dettagliata, con uno studio di mercato troppo ottimista o, con stime finanziarie troppo “aggressive”… il tuo progetto sara’ poco credibile e l’accesso al credito più complesso.

Se hai un’idea nel cassetto e stai cercando dei finanziatori per realizzarla allora in questa pagina troverai le modalità per scaricare e visionare un BUSINESS PLAN di successo a cura dello studio Pisani.

 

Sei vincitore di sede farmaceutica? Richiedi gratuitamente il nostro : “Business plan farmacia di nuova istituzione”, compila il form contattaci per ottenere il link ed effettuare il download di questo fondamentale documento di approfondimento.

 

By |2016-11-14T11:57:58+00:00luglio 9th, 2015|news|Commenti disabilitati su Analisi costi ricavi per una farmacia di nuova istituzione

About the Author:

Sono architetto e amministratore delegato della Sartoretto Verna Srl, azienda italiana di terza generazione, specializzata in farmacie. “Durante il periodo universitario ho avuto modo di girare l’Italia per rilevare ogni dato utile alla progettazione. L’osservazione diretta di tante farmacie mi ha aiutato a comprendere caratteristiche ed errori ricorrenti nella gestione degli spazi, della comunicazione, dello staff, nell’organizzazione della gamma, dell’offerta, dei servizi e nei rapporti con la clientela. In ogni visita avevo modo di osservare il comportamento del consumatore in farmacia. Grazie al costante confronto con titolari, consulenti, aziende specializzate ho appreso nel tempo molti aspetti riguardo la gestione economica e finanziaria della farmacia. In azienda sono partito dal basso percorrendo diversi ruoli fino a quello odierno di amministratore delegato. Nella mia carriera ho partecipato attivamente alla realizzazione di più di 700 farmacie indipendenti e numerose catene in 28 paesi al mondo maturando un’esperienza ‘sul campo’, al fianco dei farmacisti, imprenditori e manager. E’ mio impegno giornaliero partecipare in prima persona alla realizzazioni di attività forti e vincenti grazie all’analisi, confronto e dibattito con chi crede ma soprattutto ama la farmacia”