Campania, si rimette in moto il concorso ordinario del 2009

 

Articolo tratto da federfarma.it

Ci sono voluti sette anni di attesa ma sembra ormai vicina, in Campania, l’apertura di 75 delle oltre cento farmacie istituite dal concorso regionale del 2009. Il concorso ordinario, si badi bene, non quello straordinario del 2012. Proprio così: la graduatoria, completata dalla commissione quasi quattro anni fa, non era mai stata pubblicata e a farlo sarà soltanto ora un decreto dirigenziale della Regione, approvato ieri e di prossima pubblicazione sul Bur. Questo, almeno, è ciò che ha annunciato nel corso di una trasmissione tv il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: al primo interpello, ha spiegato, verranno subito assegnate 75 sedi, «che forniranno un’offerta più capillare ai cittadini e produrranno posti di lavoro».

Il presidente, poi, ha lanciato alcune stoccate in tema di finanziamenti: «Siamo pronti a fare la guerra al Governo per i criteri di riparto del Fondo sanitario» ha detto De Luca «in particolare sulla mobilità passiva e attiva. I campani possono andare a curarsi a Milano e pagare la sanità lombarda, laziali e calabresi invece non possono venire curarsi nelle nostre strutture, perché quello che anticipiamo ci viene scalato dal Fondo sanitario nazionale. Faremo la guerra per modificare la legge»

By |2016-03-21T08:45:54+00:00marzo 21st, 2016|Concorso Farmacie in Campania, news|Commenti disabilitati su Campania, si rimette in moto il concorso ordinario del 2009

About the Author: