Ad oggi sono 8 le regioni che non hanno ancora provveduto ala pubblicazione del bando per l’assegnazione delle nuove sedi farmaceutiche. Per la Puglia è questione di giorni, mentre slitta ancora di una settimana la delibera in Umbria. Tempistica incerta riguardo a Sardegna, Valle d’Aosta, Molise, Basilicata, Campania e provincie autonome di Trento e Bolzano.

Secondo il decreto “Cresci Italia”, entro il 24 Marzo 2013 le Regioni dovranno aver completato l’assegnazione delle sedi ma escluso il Lazio ed il Piemonte che hanno già pubblicato la composizione delle commissioni che esamineranno i titoli (il decreto prevede che le commissioni siano formate entro 30 gg dalla pubblicazione del bando”, le altre Regioni non hanno ancora provveduto.

By |2013-02-01T09:01:43+00:00febbraio 1st, 2013|news|Commenti disabilitati su Il decreto prevede l’assegnazione delle sedi entro il 24 Marzo

About the Author: