Le 6+1 dritte (a Roma si dice così!) che devi assolutamente conoscere PRIMA di firmare un locale commerciale per uso farmacia nella regione Lazio 

 

Oggi finalmente conosci la sede che ti è stata assegnata. 
A breve riceverai per posta la determina e inizierà il conto alla rovescia dei 6 mesi entro i quali dovrai alzare la saracinesca. A quel punto potrai festeggiare una nuova vita con amici e parenti e …. se avrai ben pianificato le tue scelte …. tanti clienti!
Ciò che deciderai nei prossimi mesi determinerà il successo della tua attività quindi…attenzione!

 

1) Dove cercare il locale? Definire le aree possibili.
Il locale, per legge, dovrà essere individuato all’interno della pianta organica stabilita dal bando di concorso (la strada di confine va inclusa solo nel lato interno al perimetro), e ad una distanza non inferiore a 200 mt dalle farmacie concorrenti. Il calcolo andrà fatto con una rotella metrica partendo dal numero civico delle farmacie concorrenti, generalmente l’ingresso del pubblico, sino al numero civico in cui si intenderà comunicare l’accesso clienti della nuova sede. Il criterio di legge è quello della via pedonale più breve (marciapiede e strisce pedonali per l’attraversamento stradale). La distanza dei 200 metri è inderogabile, l’apertura della sede entro il territorio stabilito dal bando è inderogabile. Non saranno autorizzate aperture di farmacia in locali che non rispettano i suddetti 2 parametri.
NB: SIAMO DISPONIBILI A CERTIFICARE, OVE NECESSARIO, LA CORRETTA DISTANZA CON LE FARMACIE CONCORRENTI

 

2) Ricerca della posizione migliore.
Stabilito su pianta il “territorio possibile” in cui poter aprire la nuova farmacia inizia la ricerca dei locali disponibili. Un’analisi di geo marketing specifica per l’area può aiutare a individuare le “aree calde” attraverso l’incrocio di diversi parametri quali: il passaggio (pedonale e carrabile), il reddito delle famiglie, la presenza di attrattori pubblici (scuole, uffici pubblici, centri commerciali, poste, servizi pubblici) e sanitari (studi medici, veterinari, specialistici, laboratori di analisi, ospedali, cliniche), analisi della concorrenza, analisi della proposta e del fatturato delle farmacie concorrenti ecc., per stabilire le aree più appetibili e quindi remunerative per una farmacia.
NB: SIAMO DISPONIBILI A FORNIRTI E DISCUTERE GRATUITAMENTE I DATI DI GEOMARKETING IN NOSTRO POSSESSO

  

3) Disponibilità dei locali
A – NON CI SONO LOCALI DISPONIBILI. Se non hai trovato locali disponibili non disperare!! Non sono SOLO quelli con il cartello vendesi o affittasi o proposti dalle agenzie ma anche quelli latenti, ossia locali di attività che a fronte di una contropartita sono disponibili a lasciare il posto o a trasferirsi. Se necessario, vale la pena fare un tentativo! Esistono agenzie che posseggono un database di attività latenti e possono occuparsi della ricerca ed intermediazione. 
B – CI SONO LOCALI DISPONIBILI. COME SCEGLIERE? Quali sono i criteri primari alla base di un raffronto?

  • La posizione
  • La visibilità
  • Il parcheggio
  • La dimensione dei locali
  • Le condizioni generali
  • Il numero delle vetrine su strada
  • Soluzioni ad angolo su due vie
  • La tipologia del locale
  • I vincoli strutturali

NB. SIAMO A TUA DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE PER FARE UN CONFRONTO SUI LOCALI DSIPONIBILI RECANDOCI SUL POSTO ASSIEME A TE.
Una stima iniziale potrebbe tra l’altro farti risparmiare molti soldi per le possibili future opere di risanamento, strutturali, impiantistiche.

  

4) Verifica dei locali (criteri di idoneità)
Prima di formalizzare un contratto di acquisto o locazione, sarà necessario effettuare alcune verifiche burocratiche (tipologia di accatastamento e agibilità dei locali) e tecniche. Queste verifiche sono condizione necessaria per ASL e COMUNE al fine dell’insediamento di una nuova attività di farmacia.

  • Accessibilità per i portatori di Handicap. E’ un obbligo della farmacia in quanto servizio pubblico rendere accessibile a tutti gli utenti la dispensazione del farmaco. NON possono essere presenti impedimenti (gli scalini superiori ai 4 cm andranno rimossi o costruite rampe con pendenza 8%, se necessarie all’ingresso andrà fatta richiesta al comune per occupazione del suolo pubblico).
  • Luce naturale (da calcolare con il rapporto 1/8 delle superfici piene e trasparenti del locale)
  • Areazione (da apposito calcolo sull’areazione diretta potrebbe essere necessario impianto di aerazione forzata, obbligatorio per molte ASL d’Italia)
  • Altezze dei locali (minima nazionale: 270 cm per il pubblico e 240 cm per spazi di lavoro e servizi. Attenzione le regole cambiano a seconda della zona. Verificare con la ASL di competenza e l’ufficio tecnico comunale)

 
La ASL di competenza territoriale oltre l’ubicazione del locale, effettuerà un’ispezione preventiva, anche solo visionando le carte (planimetria, certificato di agibilità con indicazione della destinazione d’uso, dichiarazione di conformità degli impianti di clima, idraulico, termico ed elettrico). Anche se le tappe verso l’apertura sono simili in tutto il territorio nazionale, le tempistiche e le modalità dei singoli passaggi possono avere differenze sostanziali nelle procedure e nelle tempistiche.
NB. SIAMO A TUA DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE PER FARE UN SOPRALLUOGO DEI LOCALI E PRENDERE IN CARICO I NECESSARI ADEMPIMENTI TECNICI E BUROCRATICI. SIAMO SU ROMA DA 40 ANNI E CONOSCIAMO TECNICI LOCALI ABILITATI ED IMPRESE EDILI.

 

5) Scelta dei locali. La dimensione e la forma degli spazi commerciali a maggior resa economica.
Nella scelta del locale sono fondamentali i fattori di localizzazione, forma e spazio.
Locali visibili e collocati su strade di scorrimento, densamente frequentate, con parcheggio, vicino ad attrattori sanitari o pubblici, lontano dalla concorrenza (soprattutto se aggressiva), sono certamente i migliori.
Locali a forma di L o C sono complessi per il controllo e la sicurezza e tendono a creare zone fredde a basso reddito. La presenza di muri portanti o pilastri è solo apparentemente un limite che una buona progettazione può superare.
Ogni strategia può essere o meno attuata a seconda dello spazio che si ha a disposizione. E’ evidente come locali di superficie inferiore ai 100/150 mq ad oggi limitino fortemente le possibilità di esposizione merceologica e di consulenze e quindi la competitività nei riguardi di farmacie concorrenti, grande distribuzione, parafarmacie, erboristerie, centri estetici, profumerie, palestre e sanitarie le cui dimensioni locali sono in continua e costante crescita proporzionalmente all’offerta di prodotti e servizi sempre più vari e personalizzati.
Optare oggi per un locale di dimensioni come suggerite (150-200 mq), potrebbe oggi sembrare una spesa eccessiva ma è invece garanzia per la crescita dell’attività nel breve tempo ed un risparmio se confrontato con la probabile necessità in tempi brevi di doversi nuovamente spostare o ingrandire.

  

6) Stipula del contratto di locazione
Se la scelta, come nella gran parte dei casi, verterà sulla locazione, sarà necessario verificare la durata del contratto. Generalmente 6+6 per le attività commerciali in modo da essere sicuri di poter ammortizzare al meglio l’investimento iniziale. La data di inizio del contratto dovrebbe coincidere con la data di inizio lavori. Raramente si ottiene la partecipazione del locatore alle spese di rinnovo dei locali. Fondamentale fissare da subito la possibilità di effettuare la tipologia dei lavori che si pianifica di realizzare per trasformare il locale in una farmacia. 
NB. SIAMO DISPONIBILI A FORNIRTI LE INDICAZIONI CHE TI SARANNO UTILI A STABILIRE LE CLAUSOLE FONDAMENTALI DA INSERIRE NEL CONTRATTO DI LOCAZIONE. O ADESSO A MAI PIU’!
 

 
  • Scegliere il locale giusto è il primo passo per costruire una farmacia vincente e noi possiamo supportarti meglio di chiunque altro nel LAZIO anche in questa delicata fase.
  • Abbiamo 50 anni di esperienza nella realizzazione di farmacie.
  • I nostri successi sono referenziati (guarda le oltre 700 recensioni positive su facebook!!) 
  • La nostra sede a Roma, in via Trionfale 13592, è di 850 mq con showroom. Potrai venire a toccare con mano la nostra proposta e conoscerci dal vivo.
  • Chiamaci adesso allo 06.95581450

  


 

6+1) Strategia 
Senza una strategia che ti permetta di realizzare una proposta unica e differente oggi non di vince.
Fatti una domanda: 
 

Perché i clienti dovrebbero decidere da domani di cambiare le loro abitudini
consolidate e iniziare a fare acquisti nella mia nuova farmacia?
 
La soluzione non è certo quella di replicare il modello di farmacia che conosci, quella che hai frequentato e che oggi è in grande difficoltà.
Possiamo aiutarti a trovare i locali e realizzare una farmacia unica e di successo all’interno del budget convenuto ma condividendo con te le strategie di marketing di comprovato successo, che abbiamo imparato grazie alle collaborazioni con farmacie indipendenti e catene in 28 paesi al mondo su 4 continenti. Incontrandoci capirai che abbiamo a cuore e sappiamo come portarti al successo! 

 

 

REALIZZA CON NOI UNA FARMACIA FORTE E SOSTENIBILE

==> contattaci ora <==

 

 

e scopri come ricevere l’accesso ai 5  fondamentali video su 
marketing/comunicazione/ecommerce/psicologia del consumatore
per realizzare un nuovo modello di business in farmacia

By |2016-11-14T11:57:53+00:00maggio 10th, 2016|news|Commenti disabilitati su Le 6+1 dritte (a Roma si dice così!) che devi assolutamente conoscere PRIMA di firmare un locale commerciale per uso farmacia nella regione Lazio

About the Author: