Concorso straordinario, al terzo interpello anche la Liguria

Articolo tratto da federfarma.it

Dopo Toscana, Piemonte ed Emilia Romagna, il concorso straordinario del 2012 raggiunge la tappa del terzo interpello anche in Liguria: all’inizio di ottobre era scattata la consultazione dei vincitori per l’indicazione delle preferenze, dal 16 al 30 ottobre i destinatari devono accettare o rifiutare le sedi assegnate dalla piattaforma in base alla graduatoria dei punteggi. «L’omessa risposta» ricorda la Regione sul proprio sito web «comporta l’esclusione dal concorso».

In concomitanza con l’avvio del terzo interpello, la Regione ha anche provveduto a fornire i dati definitivi del precedente: le sedi assegnate erano 15 ma entro la scadenza dei sei mesi – terminati il 12 ottobre scorso – ne sono state effettivamente aperte soltanto sei. L’aggiornamento che ne consegue per il concorso straordinario ligure non è dei più entusiasmanti: sulla novantina circa di farmacie messe a concorso nell’ottobre 2012 ne risultano aperte finora meno di una ventina, neanche un terzo del totale. «Procede tutto come da previsioni della prima ora» commenta a Filodiretto la presidente di Federfarma Liguria, Elisabetta Borachia «gran parte delle farmacie ancora da aprire sono in realtà sedi vacanti che si trascinano da almeno un paio di concorsi ordinari, ubicate in paesini dell’entroterra e senza alcuna appetibilità. In tutta la regione ne rimangono ancora due o tre di interessanti, le altre non vedranno mai la luce».

By |2017-10-24T15:37:56+00:00Ott 24th, 2017|Concorso Farmacie in Liguria|Commenti disabilitati su Concorso straordinario, al terzo interpello anche la Liguria

About the Author: